Lella Costa, Sabina Guzzanti e la Tv delle ragazze